Michele Grillo è membro del Dipartimento di Economia e Finanza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove insegna Economia Politica. Tra il 1997 e il 2004 è stato membro dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM)

La politica della concorrenza: il disegno e le difficoltà odierne

Michele Grillo reinterpreta la politica antitrust alla luce della preoccupazione costante di combinare libertà individuale ed efficienza sociale che richiede a un’Autorità antitrust di amministrare le norme sui divieti di intese e di abusi. La crescente attenzione per l’attività di advocacy nei confronti dei poteri legislativo ed esecutivo, per sollecitarli a provvedimenti di promozione della concorrenza rischia, però, di indebolire questo disegno e di assimilare un’Autorità antitrust a un soggetto politico, che ha nella produzione di consenso un ben diverso obiettivo e metro di successo.