Daniele Vattermoli, professore ordinario di Diritto Commerciale e Diritto della crisi delle imprese presso l'Università "La Sapienza". È stato Direttore del Dipartimento "Diritto ed Economia delle attività produttive" e Garante degli Studenti della Facoltà di Economia della stessa Università. È Direttore del Master in "Diritto della Crisi delle Imprese" e di molti Corsi di Alta Formazione. È Senior of Counsel di Deloitte Legal.È Ricercatore Principale del Progetto Europeo: "“Transnational Protocols: A Cooperative Tool For Managing Cross-Border Insolvency”", nell'ambito dell’“European Justice Programme (Call: JUST-AG-2017)”.

Pandemia economica e cornice giuridica

Daniele Vattermoli ricorda che il 15 agosto 2020 sarebbe dovuto entrare in vigore il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, ma il Governo ha lasciato sostanzialmente inalterato il tessuto normativo, in attesa che passi l’uragano pandemico. Secondo Vattermoli è stata una scelta ragionevole che però non invertirà il ciclo economico, né potrà attutire gli effetti della crisi qualora gli agenti che operano nel mercato non tengano comportamenti improntati alla buona fede e alla correttezza.