In questa categoria pubblichiamo gli articoli del menabò precedenti alla ripresa delle pubblicazioni di maggio 2014.

Crisi energetica in Italia e priorità programmatiche

L’Italia ha la più alta dipendenza dai combustibili fossili di importazione tra i grandi Paesi europei. Questa situazione, oltre a penalizzarci pesantemente sul piano dei conti con l’estero e sulla competitività dell’economia, aumenta la nostra vulnerabilità di fronte alle turbolenze internazionali. Inoltre, il crescente utilizzo dei combustibili fossili non permette di ridurre le emissioni di…

Un duplice record,un duplice fallimento

– Mauro Agostini* – L’ultima legge finanziaria della legislatura avrebbe dovuto rappresentare l’occasione di un bilancio, di un’operazione-trasparenza su quanto si è fatto, su quanto resta da fare e sugli ostacoli che si sono incontrati nell’attività di governo: questo si sarebbe dovuto fare di fronte al paese. Viceversa, il governo ha cercato, fin da settembre,…

L’Europa e l’ex Jugoslavia

“Guerra contro l’Europa” s’intitolava l’articolo di apertura del menabò, giugno 1999, dedicato ai bombardamenti allora in corso sulla Serbia. In realtà – vi si leggeva – Clinton mirava soprattutto a «dare un colpo mortale ad ogni sforzo dell’Europa di progettare se stessa e il proprio futuro, di cancellare antiche divisioni, di costruire un’identità europea economica,…

La ricerca sui Diritti di cittadinanza

Informazione e problematiche dello Stato sociale Continua la ricerca di Etica ed Economia su “Diritti di cittadinanza e modelli di Stato sociale” cofinanziata dalla Fondazione Cariplo. Ogni mese il Menabò on line pubblicherà un contributo. Nell’ambito del progetto di ricerca sul tema “diritti di cittadinanza e modelli di stato sociale”, curato da studiosi di vari…

Perché ha vinto Schroeder. Una indicazione per la sinistra europea

Il tabù infranto nel rapporto con gli Usa. 1. A grandi linee, i contenuti  dei due programmi politici che sono state giudicati dagli elettori tedeschi il 22 settembre non rivelano contrapposizioni sostanziali. Non nella politica economica dove la polemica pre-elettorale ha riguardato soprattutto la valutazione dello scostamento fra le promesse fatte da Schroeder quattro anni…

La guerra per le colonie

Sabato 11 maggio, quasi 100.000 israeliani manifestano a Tel Aviv sotto l’egida della Peace Coalition – la formazione principale dell’opposizione pacifista composta dalla sinistra del partito laburista, il Meretz, Peace Now, il Foro delle famiglie in lutto, Netivot Shalom. Intervengono esponenti politici, personalità della cultura, dell’arte e dello spettacolo. La manifestazione nella piazza intitolata a…