In questa categoria pubblichiamo gli articoli del menabò precedenti alla ripresa delle pubblicazioni di maggio 2014.

Esempio italiano?

“Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo. Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini? Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte…

Previsioni sulla crisi tra annunci e dati reali

In presenza di una crisi nata come crisi finanziaria e trasformatasi presto in crisi dell’economia reale – restringimento della capacità produttiva delle imprese, chiusura di molte attività economiche, perdita di posti di lavoro, miliardi di ricchezza finanziaria distrutta nella quotidiana rulette borsiaria -, assistiamo quotidianamente al susseguirsi di annunci della politica previdentemente attenta a mantenere…

Crisi globale e opportunita’ locali. Uno sguardo ai Balcani: Il caso Albania

Parte 1. L’economia albanese e la crisi mondiale L’Albania è un dei paesi dell’area balcanica (insieme a Bosnia-Erzegovina, Serbia e Montenegro) che hanno raggiunto lo status di potenziali candidati all’Unione Europea (UE). Nonostante un decennio di crescita economica sostenuta, resta tuttavia tra i Paesi più poveri d’Europa. Questa apparente contraddizione è spiegata dal fatto che…

Chiacchere sul lavoro

Il ministro Sacconi e, successivamente l’on. Berlusconi hanno affermato che la priorità del governo e’ l’occupazione. Ancora una volta i fatti non corrispondono alle parole. L’Istat ha comunicato che i disoccupati sono 1.800.000. La Confindustria ha modificato il dato e ha comunicato che i senza lavoro sono saliti ad oltre due milioni. E nuove chiusure…

La sconfitta di Berlino

Lo sport italiano è morto? La domanda è legittima dopo la catastrofe di Berlino: nessuno medaglia nei campionati mondiali 2009 e nessun concorrente italiano in pista nel giorno conclusivo. E’ il più triste risultato mai conseguito dall’Italia. Segno di un decadimento che non è solo culturale e che non può non preoccupare quanti non hanno…

Haneke e il “male oscuro” dell’Europa

Recente vincitore della Palma d’Oro al festival del cinema di Cannes, il film di Michael Haneke “il nastro bianco” è un’opera misurata dall’ambizione smisurata. Per uno storico europeo essa richiama alla mente le ammonizioni di Marc Bloch a temere “l’idolo delle origini”: quel feticcio alla ricerca del quale viene sacrificata ogni narrazione, complessità e scampolo…

Le origini reali della crisi globale

Per gentile concessione degli autori pubblichiamo la versione italiana di un “paper”che apparirà su “Transition Studies Review” 1. Introduzione In questo contributo presentiamo un’interpretazione della crisi economico-finanziaria che considera cruciale l’argomento della distribuzione del reddito, un argomento invece tralasciato dalle interpretazioni più diffuse. In effetti, se ci si chiede che cosa ci sia dietro il disastro…