Tiziano Treu, professore emerito di Diritto del Lavoro presso l'Università Cattolica, è attualmente presidente del CNEL. Fra il 1995 e il 1999 è stato Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale e Ministro dei Trasporti e, dal 2006 al 2008, Presidente della Commissione Lavoro del Senato.

Un diritto del lavoro sostenibile: sintesi di un Manifesto

Tiziano Treu sintetizza i punti principali del Manifesto per un diritto del lavoro sostenibile da lui elaborato con Bruno Caruso e Riccardo Del Punta. Il Manifesto intende aprire una discussione sul futuro del lavoro e la sua regolazione nella prospettiva di ripensare non i principi ispiratori ma obiettivi, priorità e strumenti del diritto del lavoro, in particolare estendendo la tutela del lavoratore oltre l’ambito del lavoro subordinato e guardando agli obiettivi della sostenibilità nelle tre dimensioni: economica, sociale e ambientale.

Pensioni e salute

Tiziano Treu si occupa del legame fra condizioni di accesso al pensionamento e salute dei lavoratori, un tema relativamente poco considerato nel dibattito pubblico italiano. Treu chiarisce come le scelte operate finora dal legislatore siano caratterizzate da contraddizioni e auspica analisi che si pongano gli obiettivi, correlati, ma da tenere distinti, di ricercare indicatori dell’impatto dei vari lavori sulla salute dei lavoratori e di valutare l’incidenza delle diverse mansioni sull’aspettativa di vita dei lavoratori.