Roberto Bellotti è professore ordinario di Fisica Applicata presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. L’attività di ricerca è incentrata sullo sviluppo di algoritmi per lo studio di sistemi complessi, in svariati domini di applicazione. E’ attualmente impegnato nello studio delle malattie di Alzheimer e Parkinson, con l’obiettivo di pervenire ad una diagnosi precoce e supportare lo sviluppo di cure efficaci: i risultati raggiunti sono stati riportati da circa duecento testate internazionali, compreso The Times. E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche, è inserito tra le personalità più rappresentative del 2017 nel Libro dell’Anno edito dalle Treccani ed insegna presso i corsi di laurea di Fisica, Medicina ed Ingegneria.

Propaganda e manipolazione nelle elezioni politiche: il ruolo dei social network e degli algoritmi basati sulla intelligenza artificiale

Roberto Bellotti si occupa dell’influenza dei social network sull’informazione e la propaganda politica. Dopo aver richiamato alcuni esperimenti sociali – condotti all’oscuro degli elettori – e le caratteristiche di strumenti nuovi che utilizzano piattaforme di social network, big data e complessi algoritmi, Bellotti sostiene che un’accurata profilazione economica, sociale, culturale e di orientamento politico permette di diffondere notizie, spesso false, a gruppi selezionati in modo preciso ed invasivo, esercitando un’influenza superiore a quella che percepiamo.