Raffaele Tangorra è direttore generale per l’inclusione e le politiche sociali presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali dal 2006, dopo esser stato dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1999. E’ rappresentante italiano nel Comitato di protezione sociale della UE. Ha pubblicato numerosi articoli e rapporti di ricerca in materia di politiche sociali e del lavoro

La lunga ricerca di una dimensione sociale per le politiche comunitarie

Raffaele Tangorra ripercorre le recenti politiche dell’UE, dal punto di vista della loro “dimensione sociale” e sostiene che all’ambizione di considerare lo spazio europeo come un “modello sociale” è sempre seguito un ripiegamento sulla mera dimensione economica e finanziaria. Tangorra sottolinea che con la Commissione Juncker la parola “povertà” è uscita dal lessico comunitario e anche se lo spostamento del focus dall’austerity all’investimento potrà avere con conseguenze positive sulla crescita, la parte più vulnerabile della popolazione sembra dimenticata