Piero Esposito è ricercatore (RTDB) in Politica Economica presso l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale dal 2019. Precedentemente è stato assegnista di ricerca presso l’INAPP, la Scuola Superiore Sant’Anna e l’Istituto di Studi e Analisi Economica (ISAE), nonché ricercatore presso il Centro Europa Ricerche (CER) di Roma. Inoltre, fa parte del gruppo di ricerca della LUISS School of European Political Economy dal 2014 ed è docente a contratto presso la LUISS Guido Carli dal 2013. Ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università di Roma, Sapienza. I suoi interessi di ricerca si focalizzano sull’economia del lavoro, l’economia internazionale, la politica economica europea e l’econometria applicata.

Se la domanda non trova l’offerta sul mercato del lavoro: mismatch e disoccupazione in Italia*

Piero Esposito e Sergio Scicchitano richiamano l’attenzione sul crescente mismatch tra domanda e offerta di lavoro, anche nella fase di riprese post-pandemica. Secondo le loro stime la quota di lavoratori sovra-istruiti tra i laureati è molto alta (pari al 37,4%) e, inoltre, il mismatch è un importante canale di disoccupazione, soprattutto tra i giovani, nel settore dei servizi, per le donne e nelle piccole e medie imprese. Fattori di domanda e di offerta concorrono a tale situazione, ma i primi appaiono più rilevanti.