Leonardo Loche fino al 1990 ha militato nel PCI con incarichi di direttivo e di responsabile organizzazione. Ha lavorato presso la vigilanza nazionale a Botteghe Oscure per 5 anni, dal 1979 al 1984, quasi tutti con Luciano Barca. E’ stato Assistente Parlamentare alla Camera dei Deputati dal 1984, per 13 anni. Nel 2008/9 ha aderito a Sinistra Democratica e successivamente a Sinistra Ecologia e Libertà, facendo anche parte della Direzione Regionale del Lazio.

L’educazione di partito e la vita reale delle persone

Nel febbraio del 1980, sindaco Luigi Petroselli, si inaugura a Roma la nuova linea A della Metro. Un evento che non sarebbe dovuto sfuggire a un politico attento alle condizioni di vita delle persone, ai territori. Eppure sfuggì a Luciano Barca immerso nei pensieri che gli aveva procurato una riunione di Rinascita che allora dirigeva. Quando se ne rese conto restò profondamente amareggiato. Partendo da questo episodio, di cui fu testimone, Leonardo Loche ci rende partecipi, con precisi riferimenti, dell’attenzione di Luciano per i territori, per la vita reale delle persone e ricollega tutto ciò a quella che allora si chiamava educazione di partito.