Laura Spampinato, attualmente in pensione. In precedenza, dal 1970 al 1986‬ in Standa Direzione del Personale, Filiale, Centro Distribuzione, Centro Elaborazione Dati Sistema 34 IBM. Riprendendo studi durante turni notte, laureata e specializzata in Psicologia del lavoro e organizzazione, formazione, analisi organizzative, vendita di prodotti e di consulenza. Gestione sedi SIPs e Ordine Nazionale Psicologi. Dal 1998 Responsabile Sportello CILO orientamento a formazione, lavoro e imprenditorialità. Dal 2005 Avvio Sportello Assistenti Familiari Comune Milano, collaborazione a stesura Piani di Politiche del Lavoro e opuscoli destinati a cittadini.

Il Reddito di cittadinanza: questioni irrisolte

Laura Spampinato richiama l’attenzione su alcuni aspetti problematici e piuttosto trascurati del Reddito di Cittadinanza. Fra questi richiama i vincoli di spesa: come si può affrontare una spesa inattesa se solo un massimo di 100 euro è distribuito in contanti e come vivere nell’eventuale periodo di rinnovo del beneficio, se occorre spendere nel mese tutto ciò che si riceve? Spampinato ricorda, altresì, i rischi, anche per la salute, che derivano dall’inattività e dall’atteggiamento diffuso di considerare la povertà frutto di un fallimento personale, additando nuove vie per l’attivazione.