Emanuele Menegatti (PhD) è professore ordinario di diritto del lavoro e Presidente della Scuola di Economia e Management, nell’Università di Bologna, dove è anche componente del collegio di dottorato in Diritto dell’Unione Europea. E’ editor-in-chief della rivista open access Italian Labour Law e-Journal. E’ stato visiting professor in diverse università, tra cui University of Illinois (Urbana-Champaign) e Monash University (Melbourne). E’ autore della recente monografia “Il salario mimimo legale: aspettative e prospettive” (Torino, 2017) e co-editor del libro “The Sources of Labour Law” (The Hague, 2019).

Verso uno strumento europeo sul salario minimo

Emanuele Menegatti analizza le principali azioni che la proposta di Direttiva si propone di mettere in campo, per garantire adeguatezza dei salari minimi legali e supporto della contrattazione collettiva. Secondo Menegatti questi interventi, per quanto desiderabili dal punto di vista sociale ed economico soprattutto nell’attuale crisi da pandemia, presentano due rilevanti criticità: la limitata competenza dell’Unione in tema di retribuzione e la netta opposizione di alcune parti sociali, specialmente nei paesi del nord Europa.