Daniele Checchi Insegna economia del lavoro all’Università Statale di Milano. Si occupa di comportamenti sindacali e di economia dell’istruzione. Tra le sue più recenti pubblicazioni: La valutazione d'impatto delle politiche in Italia tra sviluppo dei metodi e affermazione di buone pratiche: un'introduzione, in «RIV. RASSEGNA ITALIANA DI VALUTAZIONE», 2014 (con U.Trivellato) e Educational policies in a long run perspective, in «ECONOMIC POLICY», 2013 (con M. Braga e E. Meschi).

La valutazione nella scuola e il suo buon uso

Daniele Checchi affronta la spinosa questione della valutazione che, come egli sottolinea, deve riguardare le scuole e non gli insegnanti. Facendo riferimento anche all’esperienza dell’INVALSI, Checchi sostiene che la valutazione, se soddisfa alcune condizioni, è indispensabile non soltanto perché mette a disposizione delle famiglie informazioni utili per compiere scelte più consapevoli ma anche perché introduce nel sistema un meccanismo che è in grado di favorire il miglioramento e previene il rischio che scuole scadenti continuino ad essere tali.