Cristopher Cepernich insegna Sistemi mediali e ICT all’Università degli Studi di Torino. È cofondatore dell’Osservatorio sulla Comunicazione Politica del Dipartimento di Culture, Politica e Società. Tra le sue più recenti pubblicazioni: Emotions in politics, in The International Encyclopedia of Communication, Wiley, 2015

Il Partito nella Rete. Prove tecniche di connessione alla partecipazione pulviscolare

Cristopher Cepernich si chiede come Internet stia trasformando le organizzazioni politiche e le forme di partecipazione e sottolinea che la Network Society da un lato obbliga i partiti a ripensarsi in termini di re-intermediazione nelle relazioni con i cittadini e a rinunciare al monopolio della politica istituzionale e, dall’altro, lungi dall’essere la causa della crisi dei partiti, offre a questi ultimi la possibilità di uscire dal loro attuale stato di debolezza, come mostrano varie esperienze, a iniziare da quella di Obama nelle elezioni del 2008