Anna Alaimo è professore ordinario di Diritto del lavoro (SSD IUS/07) nell’Università di Catania. È autrice di numerose pubblicazioni in materia di diritto del lavoro (privato e pubblico), diritto sindacale, diritto sociale europeo. Negli ultimi anni ha privilegiato lo studio di temi legati all’integrazione sociale europea, al diritto del mercato del lavoro e al welfare.

Reddito di Cittadinanza: poveri finti e poveri vinti. Correttivi utili per non fare di tutta l’erba un fascio

Anna Alaimo ragionando sul presunto fallimento del Reddito di Cittadinanza sostiene che l’emergenza pandemica ha pesantemente influito sul (mal)funzionamento del sistema. La conseguente paralisi dei servizi e la sospensione della “condizionalità” prevista dal decreto “cura Italia” hanno inibito lo sviluppo della componente “dinamico/promozionale” del modello di inclusione “attiva” sotteso alla disciplina del RdC. Alaimo propone alcuni correttivi, in particolare più investimenti nei servizi per l’impiego e norme di maggior favore per gli stranieri.