Alfredo Macchiati, dopo la laurea in Economia e Commercio è entrato al Servizio Studi della Banca d’Italia e ha perfezionato la sua preparazione alla Northwestern University. La successiva esperienza professionale è maturata nella direzione di uffici studi e analisi della regolamentazione di grandi imprese e istituzioni, tra cui Antitrust, Consob e Enel, Ferrovie dello Stato. Dal 2011 al 2014 è stato Direttore Generale della Cassa Conguaglio del Settore Elettrico. Attualmente è Direttore dell’Ufficio di Roma della società di consulenza Oxera Consulting, Ha avuto incarichi di insegnamento in numerose università italiane, attualmente insegna politica economica all’ Università Luiss-Guido Carli. Ha pubblicato numerosi saggi e alcuni volumi su regolamentazione, privatizzazioni, concorrenza, economia italiana.

LA CRISI DI ROMA. Tendenze di lungo periodo e prospettive future

Alfredo Macchiati basa la sua interpretazione di lungo periodo della crisi di Roma sull’idea che essa sia sempre stata, secondo la tipizzazione di Adam Smith, una goverment town. Anche la fase a cavallo di questo secolo in cui è sembrato possibile un bilanciamento tra componente pubblica e imprenditoria privata diversificata, è stata solo una breve parentesi congiunturale. Macchiati sostiene che una politica di recupero della città debba partire dalla sua struttura produttiva e concentrarsi su alcuni ambiti distintivi, come l’economia culturale, la rigenerazione urbana e le infrastrutture.